Gruppo Culturale l'Airone

Se mi tornassi questa sera accanto

17 Aprile 2017

Se mi tornassi questa sera accanto di Carmen Pellegrino – 2017 Giunti Editore

Non sono riuscita a trattenermi, non ho letto l’introduzione, non ho letto la quarta di copertina, mi ha trafitto come spina avvelenata, il titolo. Scoprendo poi che le parole fanno parte della poesia di Alfonso Gatto che, volendo, potete leggere a fondo pagina. Ho preso il libro dallo scaffale, d’impeto.  Nella prima parte la storia si svolge tra il racconto e le lettere che scrive un padre alla figlia; malgrado l’inizio sia triste, la scrittura così suggestiva così poetica e così vera prende il lettore alla gola e seppur non consapevole, leggi una pagina e poi ancora un’altra perché vorresti sapere, vorresti capire, vorresti poi ricordare. E’ una storia di genitori e figli e vita e cose non dette. E’ un libro che fa pensare. Non vorrei svelare altro del racconto, penso che la lettura dell’opera sia la cosa migliore per te, lettore.

Dalle parole dell’autrice : “Come per le cose abbandonate, tiro via qualche parola dalla polvere della dimenticanza … Ho a cuore la perdita, le storie di ferite. Ho a cuore chi si siede nel buio”.

Della stessa autrice: il romanzo d’esordio, Cade la terra, ha vinto il Premio Rapallo Carige opera prima e il Premio Selezione Campiello.

Note sull’autrice : scrive saggi di storia e racconti, da anni raccoglie suggestioni sui luoghi abbandonati.

A mio padre
Se mi tornassi questa sera accanto
lungo la via dove scende l’ombra
azzurra già che sembra primavera,
per dirti quanto è buio il mondo e come
ai nostri sogni in libertà s’accenda
di speranze di poveri di cielo,
io troverei un pianto da bambino
e gli occhi aperti di sorriso, neri
neri come le rondini del mare.

Alfonso Gatto

di Eleonora Masini


Fatal error: Can't use function return value in write context in /home/mhd-01/www.aironepoesia.eu/htdocs/wp-content/themes/book-rev-lite/templates/bookrev_review_wrap_up_template.php on line 117